Come Realizzare una Spina Elettrica con Spinotti Orientabili

28. luglio 2018 Guide 0

In questa guida spiego come montare una spina con spinotti orientabili. Le normali spine a tre spinotti hanno il cavo di alimentazione posizionato nella stessa direzione degli spinotti stessi. Il cavo però non può essere curvato oltre un minimo raggio quindi insieme alla spina hanno un ingombro di vari centimetri. Quindi se si ha un mobile posizionato di fronte alla presa dove si inserisce la spina, questo sarà impossibile posizionarlo attaccato alla parete. Questo può essere considerato un inconveniente non da poco che oltre che scomodo è anche antiestetico. Quasi sempre l’impianto elettrico è realizzato in fase di costruzione del locale tenendo in poca considerazione la disposizione futura dei mobili che con il tempo, inoltre, vivranno sicuramente più di uno spostamento. Per risolvere il problema si trovano in commercio spine speciali. Questo particolare tipo ha la caratteristica di occupare uno spazio in profondità veramente irrisorio in quanto oltre ad avere la possibilità di montare gli spinotti in posizione classica e cioè frontali rispetto al corpo, può montarli anche a novanta gradi. In questo assetto sporge dal filo della parete di due centimetri o poco più risolvendo in modo completo il problema del mobile da accostare alla parete.

Il livello di difficoltà di questo intervento è di livello facile. Occorrerà avere un pò di dimestichezza con lo spellare i cavi elettrici e nell’usare un giravite.

Il materiale occorrente è una spina orientabile con amperaggio adatto all’utilizzatore che dovrà servire.

Rimuovo con un giravite la vite che serra tra loro le due metà in plastica della spina che risulta apribile a cerniera. All’interno è possibile notare un’alloggiamento fornito di vite per l’ancoraggio del cavo e il corpo, orientabile in due posizioni, che porta i tre spinotti alle cui estremità sono presenti i morsetti d’ancoraggio dei cavetti.

La prima operazione che compio è sguainare il cavo per una lunghezza pari alla lunghezza della spina più un paio di centimetri. Dopo aver posizionato il cavo principale nella sua sede d’ancoraggio all’interno della spina e verificato che i cavi sono della giusta lunghezza per imboccare all’interno dei morsetti, procedo ad eliminare la guaina dai cavi con l’ausilio della spelafili. Attorciglio il rame e lo accorcio ad una lunghezza di circa 0,5 cm.

Posiziono il cavo principale all’interno della sua sede e con la staffa di ancoraggio lo fisso serrando l’apposita vite. Allento le vitine di ancoraggio dei cavetti dentro gli spinotti, inserisco i cavi e serro le viti. Porre la dovuta attenzione al fatto che nessun trefolo di rame fuoriesca dagli spinotti. Il filo giallo/verde della terra trova posizione nel morsetto di centro. Gli altri due cavi possono essere posizioni liberamente.

Il corpo mobile con i tre spinotti può essere facilmente estratto. Ruotandolo, si predispone la presa nelle due modalità disponibili: frontale e a novanta gradi.

Dopo aver deciso la modalità da adottare accosto le due metà della spina, verificando che nessun cavo vi rimanga incastrato e serro con un giravite la vite centrale che tiene unite le due metà.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *